Casi Clinici

Donna di  67 anni, attiva, affetta da gonartrosi mediale destra, trattata mediante impianto di protesi monocompartimentale mediale con tecnica mininvasiva.

Rx preoperatorio in carico del ginocchio destro. La freccia indica la sede dell’artrosi.

Rx post-operatoria del ginocchio destro. La protesi ha sostituito solo il compartimento interno del ginocchio, sede della maggiore usura cartilaginea. Il compartimento laterale, femororotuleo e centrale (sede dei legamenti crociati anteriore e posteriore, responsabili della stabilitá e propriocezione del ginocchio – vedi freccia-) sono risparmiati.

Uomo di 44 anni affetto da gonartrosi laterale destra in esiti di meniscectomia laterale artroscopica.

Rx preoperatoria in carico (proiezione di Rosenberg) che mostra l’usura del compartimento laterale del ginocchio destro (vedi freccia).

Rx post-operatoria del ginocchio destro. La protesi ha sostituito il solo compartimento danneggiato. L’impianto protesico è costituito da 3 componenti; quella femorale (freccia gialla), quella tibiale (freccia rossa) ed un inserto in polietilene non visibile con le radiografie (freccia verde).

Donna di 73 anni affetta da gonartrosi mediale bilaterale trattata mediante impianto di 2 protesi monocompartimentali mediali in simultanea.

Rx preoperatoria in carico di entrambe le ginocchia. Le frecce indicano la sede dell’artrosi.

Rx post-operatoria di entrambe le ginocchia. Le 2 protesi sono state impiantate in simultanea mediante tecnica mininvasiva.

Uomo di 71 anni, attivo (ciclista amatoriale), affetto da gonartrosi tricompartimentale delle ginocchia.

Rx preoperatoria in carico e comparativa delle ginocchia. L’artrosi ha interessato entrambe le ginocchia. Il ginocchio sinistro è stato operato per primo in quanto piú sintomatico e dolente.

Rx post-operatoria del ginocchio sinistro. Il paziente è stato trattato mediante impianto di una protesi totale a conservazione del legamento crociato anteriore e posteriore, responsabili della stabilitá e propriocezione del ginocchio. La freccia indica la bratta ossea centrale che contiene i legamenti crociati.

Donna di 74 anni, affetta da gonartrosi tricompartimentale destra. La paziente era stata trattata l’anno precedente con protesi totale mininvasiva del ginocchio sinistro.

Rx preoperatoria che mostra la protesi al ginocchio sinistro correttamente posizionata ed allineata e l’artrosi tricompartimentale del ginocchio destro.

Rx post-operatoria. Visti gli ottimi risultati funzionali, per la paziente si è deciso di utilizzare lo stesso design protesico anche al ginocchio destro. Trattasi di una protesi totale mininvasiva a conservazione del legamento crociato posteriore.

Uomo di 55 anni affetto da coxartrosi bilaterale trattata in due tempi per ragioni mediche mediante impianto di protesi totale mininvasiva dell’anca destra.

Rx preoperatoria in carico del bacino. Il paziente è stato operato prima al lato destro, piú sintomatico e dolente.

Rx post-operatoria che mostra l’impianto protesico sul lato destro. La protesi è costituita da uno stelo che si alloggia nel canale femorale (freccia rossa), da una coppa che riveste l’acetabolo (freccia gialla) e da una testa che fa da interfaccia tra le due componenti (freccia verde).

Donna di 36 anni affetta da coxartrosi bilaterale secondaria ad osteonecrosi della testa femorale trattata mediante impianto simultaneo di 2 protesi totali mininvasive dell’anca.

Rx preoperatoria in carico del bacino. La freccia indica il pallino metallico che viene utilizzato come calibro per la pianificazione dell’impianto protesico.

Rx post-operatoria. Impianto simultaneo di protesi totale mininvasiva dell’anca mediante accesso posterolaterale. Per la paziente è stato scelto lo stesso design protesico sia a destra che a sinistra.

Foto

Nella foto, paziente sottoposto a protesi monocompartimentale ginocchia bilaterale simultanea, uscito dalla sala operatoria alle 12, deambula con stampelle alle 18,20.

Nella foto, paziente sottoposta a protesi totale mininvasiva ginocchio destro e monocompartimentale ginocchio sinistro simultanee. Paziente operata nel tardo pomeriggio, alle 10,30 del mattino successivo deambula con stampelle.

Paziente sottoposta a protesi monocompartimentale ginocchio destro e sinistro bilaterale simultanea. Le linee colorate indicano l’asse delle ginocchia.